mercoledì 24 gennaio 2018

MARGARITA CRÊPES. Per MTChallenge.

CRÊPES AL COINTREAU, CON SALSA DI CARAMELLO SALATO  ALLA TEQUILA E GOCCE DI LIMONE.
La cucina alcolica è la scelta di Giulia Robert di Alterkitchen Blog per l’Mtchallenge n. 69. La vincitrice della puntata precedente propone una sfida sulla destrutturazione, sulla creatività, sulla reinterpretazione dei cocktail più famosi e codificati. Ha deciso che dobbiamo scegliere uno di questi cocktail, scomporlo e ricomporlo nel piatto, con un senso logico e ...commestibile.
Per me che vivo a Verona quando si dice cocktail si dice Spritz, ma per questa sfida è il cocktail Margarita che ho scelto di saccheggiare.
Secondo me perchè il Margarita è la quintessenza dell’eleganza. 
È un cocktail da bere a tutte le ore del giorno, perfetto come aperitivo, ma delizioso anche nel dopocena. Forte e profumato.
La ricetta codificata del Margarita è la seguente:
3.75 cl di Tequila
2.25 cl di Cointreau
1.50 cl di succo di lime o di limone
Sale
La preparazione del cocktail.
L’attrezzatura: 
Bicchiere coppa da cocktail, Mixin glass (bicchiere di preparazione), Bar spoon (cicchiaino da thè con manico lungo), Piattino, Strairer
Prendete la coppa da cocktail e riempitela di ghiaccio per far si che il bicchiere diventi ben freddo. Prendete il mixin glass, riempitelo sempre con del ghiaccio rigorosamente a cubetti e versate al suo interno 3,75 cl di Tequila, 2,25 cl di Cointreau e 1,50 cl di succo di limone o lime, a questo punto mescolate il tutto con un bar spoon. Eliminate il ghiaccio dalla coppa cocktail, prendete del sale e riponetelo su un piattino e girate il bicchiere facendo in  modo che il bordo sia tutto ricoperto, senza far cadere il sale al suo interno. A questo punto, con l’aiuto dello strairer versate il vostro Margarita. Prima di servire guarnite il tutto con una fetta di lime o di limone sul bordo del bicchiere.
Partendo da qui ho deciso di eseguire una destrutturazione eterodossa, prendendo, cioè, separatamente gli ingredienti del cocktail e fare delle Crêpes al Cointreau, con salsa al caramello salato, aromatizzato con la Tequila e gocce di limone a finire il piatto.  
INGREDIENTI per 4 persone (12/14 Crêpes)
Per le Crêpes.
140 g di farina multiuso setacciata
80 g di zucchero semolato
2 uova grandi
380 ml di latte intero
Un pizzico di sale
1 cucchiaio di burro fuso (più quello necessario per laa cottura)
1 cucchiaio di Cointreau
 Per la salsa al Caramello.
100 g di zucchero semolato
40 ml di panna intera calda
2 cucchiai di burro
una presa di sale
1 cucchiaio di tequila 
Procedimento
La pastella per le Crêpes.
In una terrina mettete la farina, lo zucchero e il sale.
Incorporate le uova una alla volta.
Unite il latte, il burro fuso, e il Cointreau.
Lavorate l’impasto con una frusta a mano fino a renderlo liscio e senza  grumi.
Coprite e lasciate riposare a temperatura ambiente per 2 ore.
La salsa al caramello.
In un tegame piccolo sciogliete a fiamma bassa lo zucchero, senza aggiungere acqua e senza mescolare.
Una volta sciolto agitate il tegame per continuare la cottura e farlo caramellare. A questo punto toglietelo dal fuoco, versate la panna calda e la Tequila e mescolate con un cucchiaio di legno.
In ultimo incorporate il burro e il sale.
Rimettete la salsa sul fuoco basso per 6/7 secondi mescolando continuamente, finchè non diventa ben liscio.
Spegnete il fuoco  e lasciatelo raffreddare. Al momento del servizio andrà delicatamente riscaldato.
Preparate le Crêpes.
Scaldate a fuoco medio/alto una padellina adatta leggermente imburrata.
Versate 2 cucchiai di pastella e ruotate la padella in modo da distribuirla uniformemente sul fondo. Fate cuocere un minuto, capovolgetela e fatela cuocere dall’altra parte per 10 secondi, fino a farla dorare.
Mettete la Crêpes su un piatto e procedete con la cottura delle altre.
Arrotolate le Crêpes e servitene 3 a persona, guarnendole con il caramello e qualche goccia di limone.
Semplice, no?

4 commenti:

  1. Mi piace moltissimo la tequila, che trovo un ottimo pre-dinner (specialmente prima -ma anche durante- una cena Tex-Mex).
    Mi piace molto l'utilizzo di un cocktail che istintivamente abbino al salato in un dolce, sebbene convenzionalmente poco dolce, come le crepes.
    Forse, ed è una piccola critica (sennò che giudice sarei?) avrei spinto un po' di più sul tenore alcolico, magari con una classica crepes flambata al Cointreau accompagnata con il tuo bel caramello alla tequila.
    Una bella proposta, semplice e golosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti ci avevo pensato a flambare...
      Grazie.

      Elimina
  2. Ciao Annamaria, ma sai che questa tua idea ad una semi astemia come me piace tantissimo! la proverò e ti penserò. :-)

    RispondiElimina
  3. sto guardandomi una serie televisiva intitolata Grace e Frankie, con due straordinarie ottantenni che interpretano due settantenni lasciate dai rispettivi mariti che si sono scoperti innamorati l'uno dell'altro. Una delle protagoniste è Jane Fonda, che va di Margarita che è un piacere. E che le sta benissimo :) elegante e raffinato come lei. Sulle crepes concordo con Giulia, avrei spinto di più la parte alcolica, con una bella flambata. Ma restano comunque una ricetta golosissima, da provare alla prima occasione!

    RispondiElimina